Fughe e nostalgie di Vincenzo Cardarelli

Fughe e nostalgie di Vincenzo Cardarelli

13 Febbraio 2017

0 voti

"Terra natia, tra radicamento, fuga, nostalgia": ecco il tema del prossimo Certame cardarelliano, che si terrà a Tarquinia dal 6 all'8 aprile 2017. Le domande di partecipazione vanno spedite entro il 7 marzo. 

Al via la terza edizione del Certame Nazionale Cardarelliano, che chiede quest'anno agli studenti di misurarsi con uno dei temi forse più complessi e rilevanti dell'opera di Vincenzo Cardarelli: "Terra natia, tra radicamento, fuga, nostalgia".

La prova, che si terrà il 6 aprile a Tarquinia, avrà la durata di 6 ore e prevede la realizzazione di uno scritto modellato sulla Tipologia D dell'esame di Stato. "La traccia", si legge nel bando, "proporrà la riflessione su un pensiero tratto dalle opere cardarelliane, sulla cui base gli studenti potranno articolare l'elaborazione attingendo anche al proprio bagaglio di conoscenze letterarie e spaziando in modo pertinente su altri autori e opere della letteratura".

Per ogni Istituto di scuola superiore possono partecipare fino a tre studenti, promossi nello scrutinio dell'anno scolastico precedente e che abbiano conseguito una votazione di almeno 8/10 in Lingua e Letteratura italiana. Alle prime dieci scuole, con sede posta a più di 50 km da Tarquinia, che presenteranno domanda di iscrizione, sarà offerta ospitalità gratuita in struttura ricettiva. 

La domanda di partecipazione va spedita entro il 7 marzo.

Ai primi tre studenti scelti dalla Commissione saranno assegnati i seguenti premi:
1° classificato: 700 euro; 2° classificato: 400 euro; 3° classificato: 200 euro.

Per saperne di più

  • Scarica il bando e i moduli per la partecipazione A e B.
  • Scopri l'approfondimento su Vincenzo Cardarelli nel corso Al cuore della letteratura, vol. VI, pp. 421-425 e ascolta la poesia Gabbiani nel Dbook.