Error: MySQL reported an error executing following query: insert into `tdz_node` (id, props) values ('240391956','{">local@sid$":{"n":1,"c":1,"l":[{"id":240391957,"sub":240391956,"pred":"local@sid","type":"string","lang":null,"ob":"63vhumr8v2k38blmj2r7hpqmv4","ob_ok":240391957}]},">local@uinfo$":{"n":1,"c":1,"l":[{"id":240391958,"sub":240391956,"pred":"local@uinfo","type":"string","lang":null,"ob":"{}","ob_ok":240391958}]},">@facet$":{"n":1,"c":1,"l":[{"id":240391959,"sub":240391956,"pred":"@facet","type":"string","lang":null,"ob":"local@session","ob_ok":240391959}]},">local@created$":{"n":1,"c":1,"l":[{"id":240391960,"sub":240391956,"pred":"local@created","type":"datetime","lang":null,"ob":"2019-10-21 17:46:23","ob_ok":240391960}]}}') Errno: 1213 Error: Deadlock found when trying to get lock; try restarting transaction

#0 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/custom/src/gs/Doodle/render/index.html(109): gs_permessi->get_user_info(NULL)
#1 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/sancho/Object/class.php(449): require('/media/disk01-w...')
#2 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/sancho/Object/showUp/index.php(59): sancho_Object->includeFile('/var/www/www-gi...', Array)
#3 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/cmg/camargue.php(1198): sancho_Object_showUp->run(Array)
#4 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/sancho/Object/class.php(899): Cmg::callMethod('sancho/Object/s...', Array)
#5 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/sancho/Object/class.php(464): sancho_Object->call('/sancho/Object/...', Array)
#6 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/custom/src/@pages/blogPost.html(49): sancho_Object->showUp()
#7 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/custom/src/@pages/index.html(179): include('/media/disk01-w...')
#8 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/sancho/Object/class.php(449): require('/media/disk01-w...')
#9 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/sancho/Object/showUp/index.php(34): sancho_Object->includeFile('/var/www/www-gi...', Array)
#10 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/cmg/camargue.php(1198): sancho_Object_showUp->run(Array)
#11 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/sancho/Object/class.php(899): Cmg::callMethod('sancho/Object/s...', Array)
#12 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/sancho/Object/class.php(464): sancho_Object->call('/sancho/Object/...', Array)
#13 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/cmg/Page/class.php(104): sancho_Object->showUp('/@pages')
#14 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/cmg/processURL/index.php(160): cmg_Page->renderPage(Array)
#15 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/cmg/camargue.php(1198): cmg_processURL->run(Array)
#16 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/cmg/camargue.php(1811): Cmg::callMethod('cmg/processURL', Array)
#17 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/camargue/src/cmg/camargue.php(2225): Cmg::processURL('/blog/sguardi-a...')
#18 /media/disk01-www/www/www-giuntitvp-it/public_html/index.php(6): Cmg::hiYo('/camargue/src')
#19 {main}
Letteratura via Radio - Intervista a Lorenzo Pavolini
Lorenzo Pavolini è scrittore - fra i suoi romanzi Senza rivoluzione, Essere pronto e Accanto alla tigre- e collaboratore di Radio3 Rai, per cui cura il programma di grande successo "Ad Alta Voce", basato sulla lettura a voce alta, realizzata da grandi attori, di capolavori letterari.
L'abbiamo incontrato al convegno Sguardi al Cuore della Letteratura, e l'abbiamo intervistato per voi:
 
Radio, letteratura, e aggiungiamo un terzo elemento: la scuola. Quale dialogo ci può essere tra le tre in un’ottica operativa, pensando per esempio ad un programma come Ad Alta Voce?
 
Radio3 negli anni ha raggiunto un dialogo molto stabile con gli insegnanti : raccontare in radio la letteratura, la cultura, l’arte e la scienza può diventare, per loro, uno strumento valido. A questo punto, bisogna riflettere su come realizzare l’anello di passaggio con gli studenti: anche noi, che lavoriamo in radio, ci interroghiamo su come valorizzare al meglio quest’aspetto. Pensiamo che, per esempio, lo strumento delle radio web che cominciano a svilupparsi non solo nelle università, ma anche in molti licei italiani, possa essere un modo per avvicinare i ragazzi ai temi trattati in radio, quindi anche agli argomenti culturali, ma anche un modo per insegnare a prendere la parola pubblicamente, sapersi confrontare.
Per i ragazzi può essere molto interessante anche sperimentare forme di teatralizzazione della lettura dei romanzi che stanno studiando: questa pratica può dare un nuovo gusto alla comprensione del testo. Noi che lavoriamo per Ad Alta Voce ci rendiamo conto che leggere, rileggere, adattare un romanzo, decidere quale parte leggere, quale omettere, con quale intonazione, sono tutti dei passaggi che aiutano ad entrare proprio nel cuore della letteratura. Questo potrebbe quindi essere un aspetto stimolante che anche gli insegnanti possono sviluppare laboratorialmente, nelle loro ore.
 
Qual è stato il romanzo letto ad Alta Voce che l’ha colpita di più?
 
 Come sempre, l’ultimo su cui stiamo lavorando è sempre quello che ci piace di più, sennò smetteremmo. Il nostro è un lavoro, come l’insegnamento e tanti altri, che si fa per passione, accettando di guadagnare poco e di lavorare molto… Ogni romanzo che scegliamo e su cui lavoriamo ci sorprende sempre: questa è la forza della letteratura.
Anche lavorare sul Giorno del Giudizio di Satta, romanzo non molto noto, ci ha dato grandi soddisfazioni. Questo testo è straordinario nel raccontare l’Italia in una fase di passaggio, in un luogo di provincia come la Sardegna che poi invece si trova ad essere al centro dell’umanità, quasi una Spoon River sarda.. Allora è meraviglioso scoprire un testo diverso, così come riscoprire i Promessi Sposi e vedere quanto questo classico sia in fondo teatrale, lasciarsi affascinare dall’ascolto della lettura.