L’invenzione delle crociate e il pregiudizio dello scontro di civiltà

L’obiettivo del seminario è quello di partire dall’uso pubblico dello “scontro di civiltà” – come problematica categoria interpretativa dei rapporti tra un Occidente, inteso in modo unitario sul piano economico, politico e culturale, e un Islam anch’esso inteso in senso unitario sul piano culturale e politico – per giungere ai più recenti aspetti del dibattito storiografico su uno degli archetipi di questo scontro, la “crociata”. Nel seminario l’attenzione sarà dunque concentrata sulla lentissima costruzione giuridica e istituzionale del concetto di crociata all’interno della Chiesa occidentale riformata, sulle sue motivazioni economiche e ideologiche, sugli aspetti geopolitici, sui nessi con la storia delle società islamiche del Vicino e del Medio Oriente. Infine, la sintesi dovrebbe ricondurre il discorso sulla messa in evidenza dei rischi, per tornare al dibattito pubblico contemporaneo, dell’uso di stereotipi e semplificazioni, fornendo invece alcuni possibili antidoti al loro abuso.